Pillole – Sonia Modde

(10 recensioni dei clienti)

4,50 Iva inclusa

ISBN EBOOK: 9791280478108

ANTEPRIMA GRAUITA “PILLOLE”

Tempo di consegna: immediato

UTILIZZI ?

Allora, scrivi la tua recensione per questo libro, cliccando qui.

COD: 9791280478108 Categorie: , Tag: , , , ,

Descrizione

SINOSSI:

Perseide è una giovane Donna con un tormentato passato alle spalle. Orfana cresce in un convento nel Vermont a Burlington, conosce solo questa realtà e di conseguenza trascorre la sua vita domandandosi chi sia veramente e soprattutto cosa sia la felicità, molto spesso la stessa le appare sotto forma di divinità pronta a tenderle la mano ma lei puntualmente la rifiuta. Il suo viaggio alla ricerca di questo sentimento prenderà una piega diversa grazie a tre personaggi con un ruolo davvero importante, Fosco, Pancrazio e Maria. Fosco contadino saggio e malinconico, Pancrazio che approderà nella stessa radura in cui vive la giovane Donna dopo aver abbandonato il convento, e Maria che Perseide conoscerà durante un viaggio e con la quale vivrà un episodio che la cambierà nel profondo. Un cammino che condurrà ad un’inaspettata scoperta, un romanzo esistenziale con un grande colpo di scena fatto di vuoti e forti sentimenti.

BIOGRAFIA DI SONIA MODDE:

Sonia Modde nasce a Gallarate il 8/5/1989. Consegue il Diploma nei Servizi Sociali. Si specializza in Clown Therapy, Animazione sociale/olistica, Psicomotricità Geriatrica, Educazione Comportamentista e Pet Therapy. Da oltre dieci anni ormai opera in ambito Geriatrico con amore e dedizione. Ama leggere e fare redaing sui testi che maggiormente la entusiasmano. Appassionata da sempre di scrittura, decide negli anni di mettere a frutto questa attitudine nonché grande passione.

 

RECENSIONI E ARTICOLI:

LILITH HENDRIX (segnalazione): https://lilithhendrix.altervista.org/pillole/

DIANORA TINTI: https://www.dianoratinti.it/pillole-il-nuovo-libro-di-sonia-modde/

LILITH HENDRIX (recensione): https://lilithhendrix.altervista.org/recensione-pillole/

10 recensioni per Pillole – Sonia Modde

  1. Enza Madonia

    Pillole è un romanzo molto molto coinvolgente…man mano che leggevo non riuscivo a smettere per la curiosità di scoprire sempre più su Perseide,la protagonista del libro,e sugli altri affascinanti personaggi.La giovane autrice ha un modo di scrivere molto bello, con linguaggio ricercato ma allo stesso tempo colloquiale, non mancano le battute..l’ironia sottile…è davvero piacevole.Lo consiglio perché si legge velocemente, non annoia, anzi!Tiene compagnia e ci permette di viaggiare con la fantasia in un periodo in cui viaggiare realmente è diventato complicato.Sonia Modde descrive in una maniera talmente affascinante persone, luoghi e cose che a volte mi sembrava di vederli! Leggetelo, ne rimarrete piacevolmente coinvolti

  2. La69

    Pillole è un viaggio abissale, che ci permette di entrare nell’intimo di una giovane Donna confusa e bisognosa di trovare risposte. Durante la lettura entreremo in contatto con Perseide, icona della libertà fisica e mentale, conosceremo personaggi incisivi ed atipici. Andremo sullo Stromboli e scopriremo qualcosa di straordinariamente incredibile. Lettura consigliatissima!!!

  3. Franci

    Pillole mi piace
    È un libro che diverte per le numerose battute che troviamo, ma è anche una storia di sentimenti , di amicizia, quella vera come era un tempo, quella proprio sincera.Perseide che è il personaggio principale del libro ha un’amica storica,Desideria , ma anche degli amici nuovi particolari come lei.A metà del libro conosce Maria, una affascinante artista che fa teatro , diventano amiche, secondo me Perseide si innamora di lei ma nel libro non viene detto, viene solo fatto intuire pure da come ne parla, per come la vede,la guarda come ogni donna vorrebbe essere guardata.. Immagino che non sia solo amicizia ma non viene detto .ma fa sognare. A un certo punto Perseide arriva a Stromboli, lì la descrizione di posti e accadimenti è spettacolare,descrizione dettagliata e molto vera.è un libro che consiglio a chi ha voglia di leggere qualcosa di veramente bello e scritto con competenza

  4. Mile

    Finalmente una lettura scorrevole,fresca, contemporanea.Perseide è una ragazza fuori dal comune, per nulla attratta dalla mondanità..dalla tv,dai dispositivi tecnologici, dalla moda….insomma…una ragazza che desta curiosità….vive in una casa che pare la mia…tutto per aria(persy una di noi)..detto questo è una persona semplice, genuina, che crede negli antichi valori…ha un’amica da sempre,Desideria,è il suo alter ego diciamo modaiolo e festaiolo, che cerca di trascinarla con sé in avventure e divertimento.Poi c’è Pancrazio, un personaggio strano, stranissimo.Che non parla ma che fa un pane che profuma per tutto il Vermont.Poi c’è Fosco, che si, ok,non si lava i piedi ,ma in compenso ha un animo candido come la neve, un po’il padre di tutta la combriccola.E poi c’è Maria attrice e scrittrice che conosce Perseide a metà del racconto.È chiaro a tutti da subito che Perseide se ne innamora, rimane folgorata dalla sua bellezza,descrive Maria come una dea,la desidera,la sogna, si strugge al momento del saluto post gita …peccato però che non glielo rivela per tutto il romanzo…io ci speravo ..invece no…Non glielo dice.La fine del libro chiude il cerchio su ogni personaggio, sappiamo la fine per ognuno di loro.Unica pecca, secondo me si chiude in maniera un po’sbrigativa….c’è una festa..Non voglio anticipare troppo di che festa si tratta, che poteva dare spunto a mooooolte descrizioni…svolgendosi in un posto incantevole avrei voluto sapere dell’aspetto conviviale…il cibo…l’intrattenimento…ma è un peccato piccolo piccolo perché questo libro è davvero ben scritto.Ho cercato altri libro dello stesso autore, anzi autrice perché si tratta di una donna, ma al momento non ho trovato nulla.Peccato perché avrei voluto leggere altro ….È un modo di scrivere che mi piace, come se si parlasse tra amici.e chiuse le ultime pagine mi mancano già i personaggi con cui ho passato una Felice settimana

  5. Mile

    Bella lettura,
    Veloce, giovane, lessico semplice e ben descrittivo.È un racconto in prima persona di Perseide, ragazza strana per i nostri tempi, non le interessa la moda, né la tv, né il computer, né la vita mondana.È una donna orfana che è cresciuta con delle suore severe,è rimasta amica di Desideria, bambina orfana cresciuta con lei.Desideria è il suo alter ego modaiolo tecnologico e festaiolo.Grazie a Desideria approderà nelle isole Eolie , una gita in mezzo alla natura dove farà cose che mai avverrebbe creduto, e dove farà la conoscenza di Maria , attrice e scrittrice di cui si innamora segretamente, venerandola come una dea, arriva addirittura a vederla avvolta di luce,si strugge al momento del saluto,a fine gita, ma chissà perché non le confessa i suoi sentimenti…
    Da quando vive nel Vermont conosce Pancrazio,persona particolare, basti pensare che vive su un albero, è muto , solitario, che comunica con dei foglietti e dei gesti,che sforna il pane più buono che sia mai esistito. Fosco, che sì, ok, non si lava i piedi ma in compenso ha l’anima candida come la neve ,e fa da papà un po’a tutta la combriccola.Queste conoscenze fanno da cornice alla vita della protagonista, e vi dirò …quando chiuderete il libro Per l’ultima volta , l’allegra combriccola vi mancherà un po’

  6. Aninimo

    Molto carino
    Devo ammetterlo, all’inizio lo stile ricercato di ha fatta faticare un po’ ma una volta preso il via ho scoperto un libro veramente interessante
    Perseide é una ragazza molto sensibile e dolce, forse a volte un po’ ingenua ma mai in cattiva fede. È quel tipo di ragazza che vorresti come amica e che stimola un incredibile senso di protezione.
    Una ragazza però che cresce pagina dopo pagina, ogni avventura che affronta la porta a conoscere diversi personaggi che la “trasformano”. Conoscendo queste persone sarà meno sola e più consapevole delle proprie capacità.
    I personaggi secondari sono fondamentali e ben strutturati, nessuno viene mai lasciato indietro, ognuno ha un suo inizio e fine.
    lo stile é ricercato ma non mancano battute, qualche termine colloquiale e paragoni forse inizialmente un po’ strani ma una volta entrati nel testo si scopriranno essere molto azzeccati.
    Ambientazione perfettamente descritta, a volte si ha l’impressione di essere veramente in quei luoghi e non tra le pagine di un libro!

    Consiglio!!

  7. Caterina Sicula

    Pillole è un libro strano…lo stile ricorda un po’ Daniel Pennac.. specie nella parte iniziale.giochi di parole….nonsense…cose che non capisci ma che attirano….viene narrato in prima persona da una ragazza che si chiama Perseide , una ragazza all’antica, senza orpelli, che ad un certo punto della sua vita scopre una cosa che non ci saremmo mai aspettati…Non voglio anticipare niente ma è un colpo di scena davvero incredibile…diciamo che Perseide non sarà più sola ecco…ci sono 4 forse 5 personaggi secondari che ruotano intorno Perseide , che la portano a farsi esami di coscienza, domande,e poi c’èMaria questa artista di cui Perseide si innamora perdutamente ma a cui non trova il coraggio di dichiararsi.si cambia scenario spesso, dal Vermont si va a Stromboli come niente ed è positivo perché non annoia.mi auguro un sequel perché alcune cose potrebbero aver sviluppi non indifferenti…Pancrazio potrebbe trovare una contadina con cui dividere le gioie della vita dopo tanto soffrire…mi piacerebbe anche sapere se Maria ricambia l’amore di Perseide…insomma mi sono affezionata velocemente a questi personaggi….Che mi piacerebbe ritrovarli…definirei pillole un romanzo camaleontico …parte in un modo un po’strano ed incomprensibile con frasi volutamente sconnesse che spesso non hanno significato e finisce per avvolgere i tuoi sensi

  8. Insta.

    Molto carino

    Recensito in Italia il 8 giugno 2021

    Devo ammetterlo, all’inizio lo stile ricercato di ha fatta faticare un po’ ma una volta preso il via ho scoperto un libro veramente interessante
    Perseide é una ragazza molto sensibile e dolce, forse a volte un po’ ingenua ma mai in cattiva fede. È quel tipo di ragazza che vorresti come amica e che stimola un incredibile senso di protezione.
    Una ragazza però che cresce pagina dopo pagina, ogni avventura che affronta la porta a conoscere diversi personaggi che la “trasformano”. Conoscendo queste persone sarà meno sola e più consapevole delle proprie capacità.
    I personaggi secondari sono fondamentali e ben strutturati, nessuno viene mai lasciato indietro, ognuno ha un suo inizio e fine.
    lo stile é ricercato ma non mancano battute, qualche termine colloquiale e paragoni forse inizialmente un po’ strani ma una volta entrati nel testo si scopriranno essere molto azzeccati.
    Ambientazione perfettamente descritta, a volte si ha l’impressione di essere veramente in quei luoghi e non tra le pagine di un libro!

    Consiglio!

  9. Simonetta

    Mi sono imbattuta per caso in questa autrice che non conoscevo. Sono rimasta affascinata dalla sua scrittura; inizialmente molto particolare e forbita, (alcune parole mi hanno costretta a ricorrere al vocabolario ,che devo dire, non fa mai male.. ) poi scorrevole e ironica, riuscendo a trasportarmi in questa bellissima favola che avrei voluto non finisse mai . Mi è piaciuta molto l idea (non trovo l apostrofo sulla tastiera, questo mi rende un pò Perseide) della ricerca del “Quod” ( non quello a 4 ruote ovviamente). che anche io cercherò in tutti i modi di trovare. Grazie per questa bella storia, consiglio assolutamente di leggerla, un tuffo nella semplicità d (apostrofo) animo che sembra ormai perduta…

  10. Simonetta Vanni

    Mi sono imbattuta per caso in questa autrice che non conoscevo. Sono rimasta affascinata dalla sua scrittura; inizialmente molto particolare e forbita, (alcune parole mi hanno costretta a ricorrere al vocabolario ,che devo dire, non fa mai male.. ) poi scorrevole e ironica, riuscendo a trasportarmi in questa bellissima favola che avrei voluto non finisse mai . Mi è piaciuta molto l idea (non trovo l apostrofo sulla tastiera, questo mi rende un pò Perseide) della ricerca del “Quod” ( non quello a 4 ruote ovviamente). che anche io cercherò in tutti i modi di trovare. Grazie per questa bella storia, consiglio assolutamente di leggerla, un tuffo nella semplicità d (apostrofo) animo che sembra ormai perduta…

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *